Banca Aletti

Dal 1826

Banca Aletti è nata nel 1826. Abbiamo cominciato come cambiavalute nel Mercato di Milano, una Milano di inizio ’800, piena di fermenti innovativi, governata da Francesco I d’Austria. Poi siamo passati all’intermediazione dei titoli alla Borsa di Piazza Affari. Da questo momento è un continuo crescendo. L’attività finanziaria assume molteplici forme, da quella bancaria in senso stretto a quella di agente di cambio, nel rispetto dei vincoli legislativi che hanno disciplinato i mercati nelle diverse epoche.

Inizia un processo di forte dinamismo sotto il segno dell’espansione territoriale, del rafforzamento strutturale e degli organici, dell’arricchimento dei servizi alla clientela. 

Dopo più di centottanta anni, nel 2007, Banca Aletti entra a far parte del Gruppo Banco Popolare come una delle maggiori realtà italiane dedicate alle attività di Private Banking e di Investment Banking. Ora inizia una nuova importante sfida: confluisce infatti in Banca Aletti tutta l'attività di Private Banking del nuovo Gruppo Banco BPM (la banca nata dalla fusione tra Banco Popolare e BPM).
Il tratto distintivo della nostra identità si riassume semplicemente così: Banca Aletti stabilisce con i propri clienti rapporti di fiducia che generano valore.