Congiuntura e Mercati – giugno 2017

* Secondo gli esperti della Commissione Europea, il reddito a livello globale dovrebbe aumentare del 3.4% quest'anno ed accelerare al 3.6% nel 2018, valori in linea con quelli presentati in precedenza dal FMI e dall'OCSE.

* L'aumento generalizzato della crescita e quello dei prezzi sono i fenomeni che definiscono nuove coordinate macroeconomiche per il ciclo mondiale. Il processo di reflazione fra i maggiori paesi avanzati sta consolidando, generando impulsi positivi in tutti i sistemi; una tale condizione è compatibile con la rimozione graduale dello stimolo monetario da parte delle banche centrali.

* Nel primo trimestre la crescita in Eurozona è stata intensa e diffusa, più rallentata quella negli StaTi Uniti che hanno sperimentato la consueta stagionalità avversa. In base ai dati comunicati di recente, le proiezioni sul secondo trimestre segnalano un ulteriore rafforzamento, anche grazie al contributo del mondo emergente.  In Europa, i rischi legati alle elezioni nei vari Paesi si stanno riducendo grazie ad esiti che i mercati giudicano favorevoli; negli Stati Uniti, l'incertezza legata alla capacità dell'Amministrazione di dare seguito al proprio programma economico è montata significativamente con l'avvio di indagini circa i rapporti che persone dell'entourage del Presidente Trump avrebbero intrattenuto a più riprese con la Russia.